SETTORE

FIT

 

Studio, progettazione e prototipazione di un sistema per il mapping e la classificazione di casi a rischio di bacini fluviali e lacustri attraverso l’uso di sistemi robotici autonomi e piattaforme sensoriali evolute

 

Fondo per l’innovazione tecnologica (F.I.T.) art. 14 della legge 46/82 – DM 7 luglio 2009 (Bando startup)

 

Stato: concluso

Partecipanti: SI2G, UNIVPM, IDEA

Descrizione: progettazione e lo sviluppo di un innovativo sistema sensoriale di acquisizione dati ed i relativi strati software di classificazione, visualizzazione ed elaborazione dati per la determinazione del rischio idrogeologico di uno specifico bacino idrico. La piattaforma sensoriale permette il mapping 3D, la visualizzazione e il completo monitoraggio degli elementi morfologici naturali e antropici dei sistemi fluviali (da piccoli corsi d’acqua sino a grandi fiumi), lacustri o, più in generale, dei sistemi bacino al fine di permettere il monitoraggio di tali entità ambientali per prevenzione e programmazione di interventi di riduzione del rischio e messa in sicurezza.

Il sistema sensoriale di acquisizione e gli strati software di classificazione, visualizzazione e analisi dei dati, si avvalgono di piattaforme robotiche commerciali estendendo le loro funzionalità tipiche al mapping evoluto dei bacini.

Tale sistema è in grado di funzionare in modalità stand alone che come payload per piattaforme robotiche, quali UAV (ad ala fissa e/o rotante) ed USV, consentendo così di estenderne le funzionalità.

002_fit

003_fit

Vuoi maggiori informazioni
su questo progetto?

HANNO COLLABORATO A QUESTO PROGETTO:

Mikael Brunetti

PROGETTI CORRELATI