I robot e la logistica

Negli ultimi periodi si sta discutendo molto dell’introduzione di robot all’interno del settore della logistica.

Questo è dovuto principalmente a :

    • carenza di manodopera,
    • crescita dell’e-commerce
    • evoluzione dei modelli di distribuzione (necessari per dare ai clienti più scelte su come ottenere le merci)

L’urgenza di soddisfare le aspettative, aumentare la velocità e l’accuratezza dell’adempimento sta guidando il ritmo dell’automazione in tutte le catene di fornitura.

Siamo noi consumatori ad aggravare la situazione dei trasporti commerciali, in quanto vogliamo acquistare a buon prezzo, avere un’ampia scelta di scelta dei prodotti, aspettandoci la consegna il giorno dopo o il ritiro lo stesso giorno e riceverlo dove vogliamo noi.

E’ qui che entra in campo la logistica elastica e la IA (intelligenza artificiale).

Nel magazzino, la tecnologia AI automatizza i processi chiave di prelievo, imballaggio e inventario, riducendo i tempi di consegna e spostando le spedizioni più velocemente.

La logistica elastica permette alle aziende di prendere decisioni guidate dall’offerta, che a sua volta fa risparmiare sui costi e riduce gli sprechi lungo la catena di fornitura.

Nei magazzini, l’uso di soluzioni robotiche autonome e automatizzate continuerà a crescere, facendo risparmiare alle aziende tempo e denaro. Infatti, si prevede che il mercato globale della robotica di magazzino autonoma raddoppierà quasi le sue dimensioni entro il 2025.