SETTORE

Sviluppo software banchi test

Controllo banchi test per iniettori

LA RICHIESTA 

Sviluppare il software di controllo e l’interfaccia grafica per banchi test di iniettori per misurare le perdite in urea e acqua

 

LA TECNOLOGIA

labview

 

national

"L’utilizzo di NI LabVIEW ha ridotto notevolmente i tempi di sviluppo del software grazie alla possibilità di realizzare l’intero progetto con un’unica piattaforma."

Gianluca di Buò

Nell’ambito dei sistemi di powertrain, IDEA si è occupata dello sviluppo del software per banchi test su iniettori. Il sistema in esame è costituito da una stazione di test che esegue la misurazione della perdita di iniettori in urea e acqua. Il suddetto sistema è caratterizzato da una struttura unica con:

  • Armadio elettrico: composto da tutta l’elettronica del banco, dal PC di controllo e UPS
  • Stazione di collaudo
  • Centrale idraulica per l’alimentazione del circuito di test

La gestione dell’intero sistema è centralizzata in un unico PC equipaggiato con la scheda Molex PCD-DPIO per l’accesso alla rete profibus composta da un ET200S, 2 gruppi valvole della FESTO e 2 motori BERGER LAHR.

Lo sviluppo è stato realizzato mediante il software Labview
Da un punto di vista architetturale la struttura hardware si compone di un PC Siemens al quale vengo interconnesse delle opportune schede PCI checo nsentono di dialogare con i vari elementi checostit uiscono il modulo di test. Tra queste abbiamo la scheda di interfaccia al bus di campo Profibus che consente di gestire I/O distribuiti e gli azionamenti elettrici.

Da un punto di vista software la soluzione è stata approcciata adottando il paradigma delle Task. Si tratta di moduli software funzionali che assolvono a specifici compiti in maniera esaustiva e scambiano informazioni con le altre “Risorse” del sistema. Il software viene quindi strutturato attraverso un’architettura che si compone di 3 differenti strati.

021_sw-labview 022_sw-labview

Vuoi maggiori informazioni
su questo progetto?

HANNO COLLABORATO A QUESTO PROGETTO:

Gianluca Di Buò

PROGETTI CORRELATI